lunedì, novembre 19, 2018

Per vari motivi può capitare a chiunque di non riuscire più a pagare il mutuo contratto a causa di gravi difficoltà economiche.

La soluzione migliore nella attuale situazione è il saldo e stralcio.

Per saldo a stralcio si intende un accordo attuato con una transazione tra debitore e creditore, banca o di una società finanziaria, con il quale il primo soggetto si impegna a pagare al secondo una somma di denaro, comprensiva di capitale, interessi e spese, inferiore rispetto a quella originaria. In poche parole, il saldo e stralcio non è altro che una diminuzione percentuale del debito.

Il debitore, che si trova nella situazione di non riuscire più a pagare il mutuo, può vedere diminuito il suo debito anche del 30/40%. Con la soluzione con saldo e stralcio il debitore verrà inoltre segnalato solo come ritardatario dagli archivi informatici CRIF e CERVED, che hanno il compito di segnalare eventuali cattivi pagatori, in modo tale da non essere condizionato in futuro.

Si tratta di una gestione stragiudiziale per cercare di risolvere il problema in modo più semplice perché vengono utilizzati canali più conciliativi, che permettono alle parti di instaurare un rapporto diretto volto alla risoluzione con reciproca soddisfazione piuttosto che affrontare la situazione in giudizio, con le incognite che ne derivano in termini di tempi e risultati.

L’obiettivo della gestione stragiudiziale con il saldo e stralcio è creare un contatto diretto in maniera epistolare, telefonica o tramite appuntamento con il solo fine ultimo di risolvere la posizione del debitore, che si trova nella situazione di non riuscire più a pagare il mutuo, attraverso un accordo che vada bene per entrambe le parti.

Perché con il saldo e stralcio il creditore accetta d ricevere una somma inferiore?

Perché preferisce incassare una somma di denaro indubbiamente inferiore ma certa piuttosto che intraprendere una lunga, più laboriosa e anche dispendiosa attività di recupero credito.

Questa procedura risolutiva è possibile se il debitore vende la casa a ad altri soggetti che saldano in assegno circolare il debito residuo concordato con la banca creditrice, l’importo stabilito deve essere corrisposto in un’unica soluzione.

Hai la preoccupazione di non riuscire più a pagare il mutuo? Contatta Edilproposte!

Edilproposte offre consulenza di alta qualità anche in ambito di saldo e stralcio e sarà a tuo disposizione per qualsiasi informazione o chiarimento.

Entra nel sito ufficiale di Edilproposte Franchising o contattaci direttamente al numero di telefono 0299051345

Tags:
Agente Immobiliare per passione